Air Jaws: Apocalisse

Celebriamo l'apocalisse di Air Jaws

Apocalisse delle fauci d'aria, girato nel 2012, aveva alcune scene inedite e lo spettacolo era basato su un tentativo di rintracciare e conoscere uno dei famosi grandi squali bianchi delle Isole Seal, Colossus.

Personalmente, il momento clou assoluto di questo spettacolo è stata la mia possibilità di pagaiare con alcune grandi femmine bianche nelle secche al largo delle spiagge di Franskraals vicino a Gansbaai. Anche se mi sento molto a mio agio dentro o sull'acqua avendo trascorso la mia infanzia e adolescenza a fare surf, pescare e guidare barche, non ero mai salito a pagaiare prima, anche se questo non era davvero un grosso problema. La cosa divertente è che ho usato la pagaia nel modo sbagliato, con grande umorismo e dispiacere di chiunque sapesse in che modo dovrebbe essere usato.

grande squalo bianco sudafricano

Una femmina in particolare era molto grande, lunga circa 15 piedi e molto rilassata. Accidenti, posso ancora sentire mentre scrivo, l'emozione e il privilegio che ho provato mentre lei zigzagava senza sforzo dietro di me e sotto di me mentre assecondava la mia esplorazione del suo mondo. Deve essere rimasta con me per 20 minuti meravigliosi prima di andare per la sua strada. Di tutti i grandi bianchi con cui ho remato a bordo, lei è stata l'unica che in qualche modo mi ha indagato, gli altri sembravano effettivamente intimiditi, soprattutto se ho remato verso di loro piuttosto che lasciare che venissero da me. Ha davvero spinto a fondo il fatto di quanto devi essere sfortunato per essere attaccato, è davvero un caso di posto sbagliato con lo squalo sbagliato al momento sbagliato.

Un altro momento clou è stato vedere l'ultimo aggeggio di Jeff, la Shark Spy, prendere forma. La spia degli squali era una telecamera che abbiamo abbassato sul fondo del mare e ci ha permesso di vedere cosa stavano facendo gli squali senza gabbie, barche o esche……..per la maggior parte.

Potremmo sederci in alto e all'asciutto sulla barca ed essere testimoni virtuali dello stile di vita di questi cacciatori di agguati subacquei. Abbiamo immediatamente osservato dozzine di squali più piccoli di cui sospettavamo da tempo che i grandi bianchi si nutrissero. Abbiamo visto squali segugio lisci, pinne zuppe e molti squali timidi. Ha rafforzato quanto sia importante preservare l'habitat e il numero di questi squali più piccoli se vogliamo prenderci cura dei grandi bianchi. Non puoi semplicemente gestire una specie e sperare che il resto vada bene, devi gestire gli ecosistemi e questo filmato ce ne ha dato un ottimo esempio. Per Air Jaws Apocalypse, la mia ospite per la prima volta è stata Alison Towner. Alison è la più longeva biologa degli squali di Gansbaai ed è davvero dedita e appassionata agli squali. Per Ali, vedere i suoi squali in cerca di cibo nelle zone costiere è stata una grande scoperta. Il lavoro di Ali ha, tra le altre cose, evidenziato come le femmine grandi utilizzino le aree costiere in determinati periodi dell'anno rispetto ai maschi che utilizzano i sistemi di barriera vicini. Ha anche osservato come i singoli squali usino aree di caccia preferite e con alcuni squali persino usando le alghe come copertura, un'area in cui molti subacquei hanno sempre pensato che i grandi bianchi non si avventurassero.

Una sequenza divertente di questo spettacolo era dove Jeff aveva creato e costruito un sigillo robotico con le telecamere. Funzionava a gas e le sue pinne si muovevano su e giù. Non era economico, diciamo così tanto.

Cage Diving con gli squali a Città del Capo nel marzo 2018

Ha funzionato benissimo fuori dall'acqua e con grande entusiasmo l'abbiamo messo nell'acqua, foosh, foosh foosh, penso che ne abbiamo ricavati tre foosh e poi niente. Abbiamo fissato il nostro sigillo in attesa…. Era nervoso, fingere di essere morto, o è stato il più grande spreco di denaro degli Air Jaws fino ad oggi, sicuramente il secondo. I nostri grandi bianchi locali si sono presentati per dare un'occhiata più da vicino e poi finalmente un enorme maschio noto come Ike ha nuotato dentro, ha fatto a pezzi il sigillo robotico e così ha concluso un esperimento fallito molto costoso.

Il Gran Finale di Air Jaws Apocalypse è stato comunque spettacolare. Questa volta Jeff Kurr, su mia insistenza, è stato inviato sulla Seal Sled, tempo per lui di essere il destinatario. A differenza di quando ero sulla slitta, Jeff ha dovuto aspettare 40 minuti dispari per l'azione. Posso chiudere gli occhi e vedere la scena.

Una giornata piatta e calma a Seal Island, una morbida luce rosa dorata che bacia il Montagne dell'Olanda degli ottentotti mentre gli ultimi raggi di sole salutavano. Sono passati letteralmente pochi secondi prima di chiudere la giornata e tornare a casa e poi WHOOSH! un enorme squalo bianco lanciato verticalmente dietro Jeff, era Colossus, a bocca aperta e in piena modalità di caccia, che fine giornata incredibile e le riprese e uno scatto che era Jawsome.

Pinne Air Jaws di Fury

2014

Questo doveva essere uno spettacolo che presentava alcuni momenti molto speciali e anche un paio di momenti davvero folli.

Dopo che la violazione della slitta di Jeff Kurr con Colossus si è rivelata un grande successo nel 2012, siamo nuovamente partiti alla ricerca di questo ormai famoso squalo.

Inizialmente lo abbiamo cercato a Seal Island, False Bay, dove è stato visto più regolarmente. Senza alcuna fortuna, ci siamo poi diretti a Gansbaai e abbiamo collaborato con Dickie Chivell. Dickie è un ottimo waterman e ha molta esperienza nel lavorare con gli squali bianchi e anche se molte persone criticano Dickie per la sua follia sullo schermo, posso garantire le sue credenziali in termini di background, è anche un bravo ragazzo.

Ricordo anche di aver fatto alcune cose piuttosto folli quando avevo poco più di vent'anni che includevano, tra molte altre, nuotare fuori dalla riva per recuperare una carcassa di foca sanguinante solo per scoprire che la ragione dell'emorragia era un morso di squalo bianco a forma di mezzaluna!

Immagino che Darwin non si occupi sempre di tutte le cose stupide che facciamo!

Comunque in Air Jaws Fins of Fury, Dickie e Jeff hanno progettato un dispositivo di galleggiamento con equipaggio chiamato Parthenope che dal basso assomigliava a un grande squalo bianco femmina lungo 15 piedi ed era completo di parti mobili che potevano essere guidate e spostate da Dickie mentre giaceva su di esso. L'idea era di attirare un enorme squalo bianco maschio per venire a dare un'occhiata alla ragazza….comunque, in mancanza di idee migliori, abbiamo proceduto.

Siamo riusciti a far entrare Dickie in acqua sul Parthenope e di sicuro abbiamo iniziato ad attirare l'attenzione di diversi squali che sapevamo fossero nella zona.

Great White Shark Cage Diving Città del Capo in Sud Africa

Vedere Dickie galleggiare là fuori su nient'altro che una tavola da surf glorificata è stato snervante MA so anche da un'enorme quantità di tempo con questi squali che osservando il linguaggio del corpo e il comportamento che questi squali non erano in realtà così interessati ad attaccare lo strano oggetto nel loro territorio.

In effetti, al contrario, gli squali erano super consapevoli della sagoma e mentre si avvicinavano ad essa, ogni volta che Dickie era su di essa o la faceva muovere, si tenevano alla larga. Era incredibile che in qualche modo riuscissero a percepire il fatto che c'era qualcosa che non tornava. La parte notevole è stata che nel momento in cui Dickie è sceso dalla forma è stato improvvisamente indagato e infine morso da un'altra grande femmina.

Quello che stavano capendo quegli squali è un mistero, ma erano sicuramente molto consapevoli di eventuali cambiamenti e se non sembrava giusto, hanno sbagliato per eccesso di cautela.

Quindi, senza la fortuna di trovare Colossus in Sud Africa, ci siamo diretti in Nuova Zelanda. Avevamo sentito dire che Peter Scott aveva visto alcuni enormi maschi bianchi e il fatto che la Nuova Zelanda fosse una nuova località, rendeva una proposta attraente per tentare la fortuna.

La Nuova Zelanda è incredibile dal punto di vista paesaggistico e della megafauna marina e anche i loro squali bianchi sono spettacolari.

Ci siamo diretti verso la punta estrema dell'isola del sud, un posto chiamato Stewart Island e abbiamo navigato dal piccolo porto di Oban verso l'isola di Edwards. Questa piccola isola boscosa è la casa stagionale di una parte significativa dei grandi bianchi del paese. Quale sia la ragione esatta per cui gli squali preferiscono quest'isola era per la maggior parte sconosciuta. Sì, ci sono molte foche lì, ma ci sono molte foche lungo molti tratti della costa della Nuova Zelanda.

Quindi, la mia ricerca era duplice. Scendi e trova Colossus, che è stato visto l'ultima volta a 10,500 km di distanza, quindi scopri anche cosa stavano facendo gli squali sull'isola di Edwards.

Per farlo è stato necessario essere il più non invasivo possibile e passare più tempo con gli squali bianchi nell'area in cui si sarebbero verificati naturalmente. Quello che abbiamo notato è che gli squali passavano molto del loro tempo a navigare appena sopra il fondo del mare, generalmente tra i 25 ei 65 piedi a seconda del lato dell'isola su cui stavamo lavorando.

Quindi, entra Jeff e i suoi folli aggeggi progettati per intrattenere il pubblico, scoprire nuovi comportamenti e terrorizzarmi. Questa volta Jeff aveva progettato una gabbia per un solo uomo che doveva essere affondata sul fondo del mare e attraverso la quale potevo infilarmi le gambe e camminare più o meno allo stesso modo in cui Fred Flintstone andava in giro con un guscio di tartaruga sulla schiena.

Questo velivolo, noto come WASP, è stato in realtà progettato molto bene.

immersioni in gabbia con lo squalo del capo occidentale

Abbiamo fatto alcuni test in acque poco profonde e poi siamo partiti per il centro di Great White. Ricordo di essere stato calato per la prima volta e di essere rimasto colpito dalla bellezza del fondale marino con tutti i pesci e le alghe lussureggianti in una moltitudine di colori e lì in mezzo a questa vibrante vampata di vita c'erano i magnifici grandi squali bianchi. Sono questi i momenti che amiamo quando così tanto intorno a noi sta scomparendo. Stare da solo e guardare questi enormi squali che navigano in questo silenzioso paesaggio marino multicolore è uno dei momenti più belli che riesco a ricordare da tutto il mio tempo con gli squali. In pochissimo tempo ho avuto 5 diversi grandi bianchi che mi orbitano spesso a non più di un braccio di distanza, con alcuni meno sicuri di altri di vedere cosa fosse questo strano oggetto nel loro mondo privato. Ho guardato con soggezione mentre mostravano a me e l'un l'altro un linguaggio del corpo diverso. Ho visto gli stessi squali interagire tra loro e ho notato con fascino come, a differenza dell'isola delle foche, dove gli squali si tengono alla larga l'un l'altro, qui gli squali sembravano essere molto a loro agio l'uno con l'altro in una vicinanza estremamente ravvicinata.

Quello che ho anche notato è che nulla è sfuggito alla loro attenzione e mentre spesso potresti essere perdonato per aver pensato che potrebbero non aver visto qualcosa o non essere a conoscenza dei cambiamenti, se un piccolo pezzo di esca cadeva dalla barca sopra, erano su di esso. Se qualcosa nella scena familiare intorno a loro cambiava, erano cauti piuttosto che aggressivi. Era come essere un voyeur nel mondo dello squalo bianco.

Inutile dire che sono uscito dalla mia prima immersione masticando un po' per farne un'altra e non appena mi sono riscaldato ed è stato possibile immergermi di nuovo in sicurezza, mi sono diretto verso l'armadietto di Davy Jones. All'inizio era tutto uguale. Avevo il coperchio della gabbia scardinato con la testa e le braccia in fuori per poter scattare foto, gli squali si stavano avvicinando ma tutto era molto rilassato e controllato. Entra Fred, un maschio lungo 16 piedi noto per il suo comportamento, chiamiamolo audace. Invece di circondarmi o avvicinarmi lentamente come tutti gli altri squali avevano abbassato fino a quando non avevano soddisfatto la loro curiosità, Fred è entrato di corsa, dritto verso di me senza fare domande. Quando era a poco più di 6 piedi di distanza sapevo che non si sarebbe fermato. Ho afferrato il coperchio della gabbia appena in tempo e l'ho tirato sopra la mia testa abbandonando la mia macchina fotografica nel processo. SCOPPIO! Fred si è connesso al WASP e io sono barcollato all'indietro. Rimescolando ho recuperato la mia macchina fotografica mentre Fred preparava il suo prossimo assalto. Improvvisamente non era solo Fred, i suoi amici avevano visto cosa stava facendo e volevano prendere parte all'azione. È passato da un'interazione molto controllata a una super carica in meno di un minuto. Improvvisamente c'erano staffette di due, tre e persino quattro grandi bianchi che si alternavano per urtare, imboccare e spingere la WASP. Sapevo di essere al sicuro all'interno della gabbia perché anche se gli squali la mordevano e la urtavano, non lo facevano allo stesso modo quando cercavano di uccidere qualcosa. Questo a tutti gli effetti era un gioco per loro, io ero il loro sacco da boxe. Per 20 minuti, sono stato buttato a terra più e più volte, raddrizzandomi in un modo solo per essere buttato a terra in un altro. So che sembra completamente folle, ma è stato fantastico! Chi diventa un grande compagno di giochi con lo squalo bianco? La mia unica vera preoccupazione è arrivata quando mi sono accorto che la barca aveva oscillato all'ancora con il cambio di vento e si era allontanata. Ora avevo bisogno di camminare dove pensavo fosse e, a causa dello sforzo di dover raddrizzare la WASP ogni volta che venivo rovesciato, mi ero rapidamente bruciato l'aria. Sapevo che presto mi sarei trovato di fronte alla decisione di dover abbandonare il WASP e fare una salita d'emergenza attraverso un gran numero di grandi bianchi molto eccitati, molto grandi. Fortunatamente, sono riuscito a raggiungere il punto in cui la barca si era spostata, mi sono ricollegato e sono stato portato senza tante cerimonie con i piedi verso la superficie, dove senza quasi più aria ho potuto raccontare la mia esperienza.

È stata un'altra straordinaria educazione al comportamento dello squalo bianco, come ci vuole solo un animale dominante per aprire la strada e come una banda il resto lo segue. In così tanti modi ci sono tratti riconoscibili nella fauna selvatica con cui possiamo relazionarci nelle nostre dinamiche sociali interumane. 

Ironia della sorte, proprio in questo giorno in cui eravamo in Nuova Zelanda, abbiamo ricevuto conferma dal nostro equipaggio Apex a False Bay che Colossus era stato visto a Seal Island. Beh, alla fine della giornata potremmo non averlo trovato in Nuova Zelanda, ma abbiamo trovato un posto fantastico con alcuni squali speciali, cosa stessero facendo esattamente lì rimaneva ancora un mistero, tranne per dire che gli squali sembravano tutti abbastanza sani e a proprio agio in reciproca compagnia. È stata semplicemente un'esperienza straordinaria.

Festeggiamo anche noi Air Jaws: ancora più in alto e aria Mascelle: ritorna. Offriamo molte esperienze di immersioni in gabbia, tra cui immersioni in gabbia con gli squali a Simonstown e gabbia per squali che si tuffa hermanus.

Condividi questo post

Blog correlati

Osservatori di squali (002)
Conservazione degli squali

Chi sta proteggendo i nostri oceani

Sforzi per proteggere i nostri oceani Nelle ultime settimane, una nuova nave è stata avvistata a False Bay a Cape Town. Mentre misterioso a

immersioni in gabbia di squali in Sudafrica
Notizie sul grande squalo bianco

Immersioni in gabbia con Apex a Mossel Bay

La fantastica immersione con gli squali bianchi a Seal Island a Mossel Bay è la sosta perfetta per le immersioni con gli squali se stai esplorando la famosa Garden Route. Mossel

STATO DEL VIAGGIO

DOMANI

Martedì
27 Giugno 2023

Prossimo viaggio 28 giugno
11h45

*Stato del viaggio aggiornato quotidianamente alle 16:00 SAST